La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

FINANZIAMENTI PER LAVORATORI AUTONOMI

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
Il prestito ditte individuali / lavoratori autonomi è un finanziamento a tasso agevolato a medio/lungo termine, destinato alle imprese individuali e ai lavoratori autonomi che necessitano di un supporto finanziario per coprire i bisogni direttamente connessi all’attività svolta.

Al pari dei finanziamenti alle imprese, il finanziamento ditte individuali / lavoratori autonomi prevede una modalità di rimborso per rate mensili, comprensive di quota capitale e di quota interessi, secondo un tasso che può essere fisso o variabile. Il tasso di interesse applicato determina la tipologia dei contratti di finanziamento. A titolo esemplificativo possono aversi:

  • Prestito a tasso variabile: rispetto al tasso iniziale, il tasso di interesse può subire variazioni in base all’andamento dei principali indicatori economici fissati nel contratto. Tale prestito è consigliabile a chi vuole un tasso in linea con le condizioni di mercato.
  • Prestito a tasso fisso: rimangono fissi per tutta la durata del finanziamento sia il tasso di interesse, sia l’importo delle singole rate. Lo svantaggio è non poter sfruttare eventuali riduzioni dei tassi. Tale prestito è consigliabile a chi desidera avere la certezza della rata e del debito da restituire, indipendentemente dalle variazioni delle condizioni di mercato.

Il piano di rimborso può prevedere un periodo di preammortamento per un periodo pari al massimo ai primi due anni del finanziamento. A fronte di un aumento totale dei costi, con il preammortamento il cliente paga alla banca rate iniziali più leggere costituite unicamente dalla quota interessi, prima di partire con l’effettivo rimborso del capitale. Sta al consumatore valutare pro e contro di queste operazioni, anche in relazione alle prospettive di reddito presenti e future.

I finanziamenti alle imprese individuali e ai lavoratori autonomi si adattano alle esigenze di liquidità e sono utilizzabili per far fronte alle spese legate allo svolgimento dell’attività / professione autonoma. Si tratta di finanziamenti agevolati, assistiti dalla garanzia diretta del Fondo Centrale dello Stato (ex lege 662/96) che consente alla banca di mitigare il rischio connesso all’erogazione del credito e, contemporaneamente, riconosce agevolazioni alle imprese in grado di favorire l’ottenimento del prestito, senza dover offrire garanzie reali (pegno, ipoteca) a sostegno dell’operazione.

 

l Fondo di Garanzia Nazionale per le Piccole e Medie Imprese e per le microimprese (PMI) rappresenta uno dei principali strumenti riconosciuti dalla Commissione Europea in favore dello sviluppo delle PMI italiane e incentiva l’applicazione di tassi più bassi rispetto a quelli previsti in assenza di garanzie. Inoltre, grazie all’accesso diretto alla garanzia statale, il cliente non dovrà sostenere oneri di costo aggiuntivi altresì presenti nel caso di rilascio di garanzie consortili (Confidi).

Per dimostrare la propria affidabilità creditizia, il lavoratore a partita IVA deve fornire all’istituto di credito i seguenti documenti:

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
  • le ultime due dichiarazioni dei redditi tramite Modello Unico;
  • un documento di identità in corso di validità e codice fiscale.

Dall’invio della richiesta dovrà poi attendere alcuni giorni che serviranno all’istituto di credito per valutare la fattibilità dell’operazione. L’importo finanziabile varia a seconda dell’istituto di credito prescelto e della situazione finanziaria del richiedente, che includerà anche la valutazione del passato creditizio. A questi documenti potrebbe inoltre essere opportuno aggiungere nuova documentazione, sempre nel caso in cui venga richiesta dall’istituto di credito.

Il prestito ditte individuali / lavoratori autonomi è un finanziamento flessibile perché ti permette di scegliere:

  • l’importo: da 10.000,00 Euro a 150.000,00 Euro;
  • la durata: da 3 anni a 7 anni (compreso un anno di preammortamento);
  • la tipologia delle rate: costanti o variabili, in relazione alla scelta del tasso d’interesse fisso o variabile.

L’articolo FINANZIAMENTI PER LAVORATORI AUTONOMI proviene da adessonews Finanziamenti Agevolazioni Investimenti Norme e Tributi.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: